Cosa vedere a Tirana: le migliori attrazioni

3
940

Visitando Tirana, la capitale dell’Albania, ti immergerai nel passato e nel presente di una città che ha visto intensi tumulti da quando è stata fondata nel 1600. Questa città effervescente, offre al visitatore che si addentra nelle sue strade siti interessanti da scoprire. Il modo migliore per iniziare ad esplorare questa città è con la nostra guida su cosa vedere a Tirana, le migliori attività da non perdere.

Cosa vedere a Tirana

Ogni monumento ha una sua storia complicata e carica di emozioni da raccontare, sia che si tratti dell’oppressione comunista del 20° secolo o della vita quotidiana a Tirana in epoca ottomana.

La Piramide

Cosa-vedere-a-Tirana-piramide

Può sembrare strano cominciare con un edificio quasi abbandonato, ma la Piramide è unica. È un edificio indimenticabile e culturalmente significativo dal 1987, completato poco prima della caduta del comunismo.

Fu creata come museo per onorare il dittatore del paese, Enver Hoxha, che governò dal 1944 al 1985. Ora è al centro di un dibattito su come riutilizzarla.

Piazza Skanderbeg

Cosa-vedere-a-Tirana-Piazza-Skanderbeg
Cosa vedere a Tirana, Piazza Skanderbeg

A Tirana sembra che tutte le strade conducano a Piazza Skanderbeg. Qui sono riuniti i principali monumenti di Tirana, tra cui la Torre dell’Orologio, la Moschea Et’hem Bey e il Museo Nazionale di Storia.

Prende il nome da Gjergj Kastriot Skanderbeg, l’eroe nazionale albanese, che ha avuto il merito di aver fermato l’avanzata dell’impero ottomano nell’Europa centrale. Una grande statua in bronzo di Skanderbeg a cavallo adorna l’ampio spazio.

Questa piazza è il cuore della città ed è proprio qui che si svolgono la maggior parte dei concerti e festeggiamenti. È un posto iconico, che è stato recentemente rinnovato, ed è un must per tutti coloro che visitano Tirana.

La Moschea di Et’hem Bey

Questa piccola moschea accanto a Piazza Skanderbeg è un’importante casa di culto per la popolazione musulmana in Albania. Completata nel diciannovesimo secolo, era inutilizzata durante l’era comunista, quando tutte le religioni furono bandite.

Le pareti di questa moschea sono insolite in quanto raffigurano paesaggi idilliaci come foreste e cascate, che normalmente non sono consentite nell’arte islamica. La moschea è un po piccola, ma è uno dei pochi edifici storici sopravvissuti nella zona di Tirana.

Visita i musei, BunkArt e BunkArt2

Tirana-BunkArt

Se ci sono due luoghi da non perdere a Tirana, sono BunkArt e BunkArt2, due musei costruiti all’interno di due ambiziosi edifici antinucleari. Mentre BunkArt è più grande e si trova alla periferia di Tirana, BunkArt2 è proprio nel centro della città, vicino ai principali punti di riferimento della città.

BunkArt è un fantastica conversione, da un enorme bunker della Guerra Fredda a un museo di storia e di arte contemporanea. Con quasi 3000 metri quadrati di spazio sotterraneo distribuiti su più piani, il bunker è stato costruito per l’élite politica dell’Albania negli anni ’70 ed è rimasto un segreto per gran parte della sua esistenza.

Più piccolo del precedente museo, BunkArt2 si trova all’interno di un bunker di epoca comunista con un sistema di tunnel sotterranei sotto il Ministero degli Affari Interni. Trasformato in un museo, i suoi interni mostrano il ruolo della polizia e dei servizi di sicurezza in Albania durante il periodo comunista.

La Torre dell’Orologio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SHORT TERM RENTALS BEJTO (@str_bejto) in data:

Uno dei monumenti più fotografati della città, specialmente quando è illuminato di notte, la Torre dell’Orologio risale al 1822 quando fu completata dal poeta di corte Haxhi Et’hem Bey. Potete scalare gratuitamente la scala a chiocciola della torre e ammirare le incantevoli viste del centro di Tirana.

Una delle caratteristiche curiose della torre è il suo orologio, che è stato modificato più volte nella storia dell’edificio. Il primo era un progetto viennese, che è stato sostituito da un segnatempo in stile tedesco, distrutto successivamente durante la seconda guerra mondiale. Dopo quello venne installato un orologio con numeri romani sostituita negli anni ’70 con l’attuale orologio cinese.

Il Ponte dei Conciatori

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cynthia ✈ (@travelingwithcynthia) in data:

Originariamente costruito nel 1700, è una delle strutture più antiche sopravvissute a Tirana e una delle poche rimaste dell’era ottomana. Questo ponte che originariamente attraversava il fiume Lana, rappresenta un affascinante frammento della storia di Tirana.

Oggi è un umile ponte pedonale in pietra, ma quando fu costruito, era il percorso principale per gli agricoltori che portavano il loro bestiame nella zona di macellazione e lavorazione del cuoio. In albanese il nome del ponte è Ura e Tabakeve, la parola “Tabak” significa sia macellaio che conciatore.

Il Museo Nazionale di Storia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 〰️ Maila G. (@mailaaway) in data:

L’Albania ha un passato molto complicato. Quindi, se volete conoscerlo meglio questo è il posto giusto per capire il contesto. Il Museo Nazionale di Storia è il più grande museo in Albania, con oltre 4.750 oggetti nella sua collezione. È organizzato in padiglioni, ognuno dei quali copre un diverso periodo nella storia della nazione, dall’antichità fino al 21° secolo.

Il più prezioso in termini di ricchezza archeologica è il Padiglione dell’Antichità, dove si trova una ricca collezione di quasi 600 oggetti che abbraccia il tardo paleolitico fino al primo medioevo. L’esposizione più preziosa è la Bella di Durazzo, che risale al 4° secolo a.C. ed è il più antico mosaico del paese.

Visita il Grande Parco di Tirana

Appena a sud del prestigioso quartiere di Blloku si trova il Grande Parco di Tirana. Copre 230 ettari e racchiude un grande lago artificiale. Notoriamente qui si trova il Palazzo Presidenziale, che in origine era stato designato come residenza del re Zog I, ma fu completato solo pochi anni prima del comunismo.

È una destinazione popolare, specialmente durante i fine settimana, perfetto per godersi la natura e allontanarsi dal caos della città. Si può pescare nel lago artificiale, fare pic-nic sui prati, fare sport nei numerosi punti dedicati o godersi un caffè in uno dei tanti bar-caffetterie. Sono numerose anche le aree giochi per i bambini e i ragazzi.

La street art di Tirana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 12th & Grant Collective (@12thandgrantcollective) in data:

L’attrazione più interessante e unica di Tirana sono i suoi dipinti astratti sugli edifici e l’atmosfera vivace e colorata della città. Per sperimentare entrambi non vi è altro modo che passeggiare a piedi attraverso Tirana.

Il Quartiere di Blloku

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Bar (@radiobartirana) in data:

Blloku (o il Blocco) è una zona alla moda nel sud-ovest di Tirana piena di bellissimi bar, negozi e ristoranti. È il quartiere dove Enver Hoxha ha vissuto ed era una volta una zona vietata a tutti tranne una stretta cerchia di persone che facevano parte del partito comunista.

Al giorno d’oggi questa è la zona più costosa, piena di bar alla moda, caffè, ristoranti e locali notturni, che gli conferiscono un’atmosfera cosmopolita. Blloku è dove Tirana viene a far festa, dove vedere e farsi vedere.

Passeggia in Via Toptani

In una città piena di auto, questa strada pedonale alberata è come una ventata di aria fresca. Senza auto e molti negozi e ristoranti, via Toptani, chiamata anche Pedonalja, è perfetta per una bella passeggiata, per lo shopping e per acquistare souvenir locali.

È ombreggiata e fresca, un ottimo rifugio in una calda giornata estiva. Durante le festività natalizie, ospita un bellissimo mercatino di Natale.

Visita Pazari i Ri

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valter Zhara (@vzhara) in data:

Aperto nel 2017, Pazari i Ri è il nuovo mercato di Tirana e uno dei posti più interessanti da visitare in città. Un tempo era una delle zone peggiori della capitale, ma oggi dopo una grande ricostruzione, si è trasformata in uno dei posti da non perdere in città per ogni viaggiatore.

Non dimenticare di prendere la macchina fotografica e scattare alcune foto colorate degli stand, assaggiare la frutta fresca e acquistare alcuni tipici manufatti albanesi.

Cosa vedere a Tirana – i Dintorni

Il Parco Nazionale di Dajti

In Europa è inusuale trovare un parco nazionale proprio alle porte di una capitale, quindi non perdetevi la possibilità di avventurarsi nella catena montuosa che forma il confine orientale di Tirana.

Funivia-Dajti-Expres-Tirana
Cosa vedere a Tirana, la funivia Dajti Expres

Se vuoi goderti il paesaggio naturale, prendi il sentiero che collega il monte Dajti con il monte Tujani, che sale a 1.580 metri. Questo picco è il più alto del parco e può essere scalato a piedi.

La vista dall’alto è bellissima e comprende anche il lago Bovilla. Pittoresche scogliere circondano il lago e offrono anche alcune eccellenti pareti per l’arrampicata.

Puoi raggiungere la montagna di Dajti anche con Dajti Ekspres, la più lunga funivia dei Balcani che si estende per più di un chilometro. Il viaggio dura circa 15 minuti e in alto troverete un complesso turistico con ristoranti e alberghi e un parco avventura, Dajti Adventure Park.

Nel parco nazionale di Dajti si possono scoprire tramite escursioni anche il Canyon di Erzeni e il canyon di Brar.

La Grotta di Pellumbas

Sempre nel Parco Nazionale di Dajti si trova il villaggio di Pellumbas. Qui potete fare escursioni e arrampicarvi fino ad un bellissimo monumento naturale, la grotta di Pellumbas.

C’è una pista dal villaggio che si snoda attraverso le montagne per due chilometri prima di arrivare a una grotta piena di stalagmiti e stalattiti, ma anche con tracce di attività umana che risalgono a 300.000 anni fa. La grotta scende a 350 metri sul fianco della montagna e durante la seconda guerra mondiale è servita da rifugio per gli abitanti del villaggio.

Le fortezze di Petrela e di Preza

A nord-ovest della città si trova Kalaja e Prezes (il Forte di Preza) del XV secolo. Ai suoi tempi la struttura era un avamposto costruito per difendere l’area dai banditi.

Il valore di questo forte a forma pentagonale si trova nelle sue mura intatte e torri, tra cui una torre dell’orologio che è stato installato nel 1800. Dai bastioni si possono godere vasti panorami sulla pianura, verso la città di Tirana e la catena montuosa alle sue spalle.

Più piccola, Kalaja e Petreles (la fortezza di Petrela) si trova a 17 km da Tirana. Questa è una delle fortezze meglio conservate dell’Albania. Era un antico insediamento di 2000 anni ed è stata guidata dalla principessa Mamica, sorella dell’eroe nazionale, Skanderbeg.

Una gita a Kruja

Castello-di-Kruja
Cosa vedere a Tirana – i dintorni, Kruja

A breve distanza da Tirana, si può visitare Krujë (o Kruja), un affascinante villaggio medievale, splendidamente situato tra le cime montuose e la verde vallata che si estende fino alla costa adriatica.

Kruja, oltre al suo fascino naturale, vanta un’enorme importanza storica. Fu la capitale del regno di Albania e centro della resistenza contro l’invasione ottomana. Oggi, i visitatori visitano la città per l’affascinante bazar artigianale che vende tappeti tradizionali e opere in legno, nonché per il suo castello.

Trascorri un giorno a Durazzo

Circa 30 minuti a ovest di Tirana c’è Durazzo. Questa è una delle città più antiche dell’Albania con una ricca tradizione di 3000 anni. Il compatto centro della città è facile da esplorare a piedi.

L’anfiteatro di Durazzo era uno dei più grandi anfiteatri romani nei Balcani, e ospitava oltre 20.000 persone. Parte delle mura della città vecchia esiste ancora. Il muro conduce al porto, dove la torre veneziana, risalente al V secolo fa la guardia all’ingresso della città.

La maggior parte delle persone che vengono a Durazzo si dirigono verso le ampie spiagge sabbiose a sud della città. È qui che la popolazione locale viene per il fine settimana a prendere il sole e rinfrescarsi nelle acque dell’Adriatico.

Ti potrebbe interessare:

Dove dormire a Tirana, i migliori quartieri
La vitta notturna a Tirana
Idee per il Capodanno a Tirana



Booking.com

Castello-di-Kruja
Cosa vedere a Tirana, le migliori attrazioni

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.