Argirocastro (Gjirokaster): cosa vedere e come arrivare

0
676

Con la sua storia antica, le splendide case di epoca ottomana, una maestosa fortezza e un vecchio bazar, Argirocastro è senza dubbio considerata una delle città più belle del Paese e un must per tutti coloro che viaggiano in Albania. Scoprite cosa vedere a Argirocastro, le sue attrazioni principali.

Argirocastro (in albanese Gjirokastra) è una delle più antiche città dell’Albania, situata nel sud del Paese, costruita su una collina che domina la valle sottostante.

Il suo centro storico della città è descritto nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’UNESCO come “un raro esempio di città ottomana ben conservata, una cittadella costruita dai più importanti proprietari terrieri”. Gjirokastra mostra l’incontro nel tempo della cultura albanese con quella greca, ottomana e romana.

L’origine della città ha inizio con il castello di Gjirokastra, costruito nel IV secolo d.C. Viene, invece, nominata per la prima volta in un documento nel 1336 sotto il nome di Argyropolihne (distretto di Argyro), derivato dal nome della principessa Argjiro.

La caratteristica principale di Gjirokastra è l’uso intensivo della pietra nella costruzione delle case, che sembrano piccole fortezze, e le strade di ciottoli, che conducono tutte al Bazaar. A causa di tutte queste caratteristiche, Argirocastro è anche conosciuta come “La città di pietra”.

Cosa vedere a Argirocastro

Il centro storico 

La cosa più bella da vedere a Argirocastro è il suo incantevole centro storico, che è stato elencato tra i siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Non appena entrerai nelle sue strade, capirai perché Gjirokastër è considerato uno dei posti più belli in Albania e nei Balcani.

Il centro storico è arroccato sulla collina e domina l’intera valle e le montagne circostanti. Sparse ovunque troverai splendide case e edifici di epoca ottomana che ora sono botteghe artigiane, ristoranti e deliziosi hotel. La maggior parte di essi si trova nel bazar, o vicino ad esso, e risale al diciassettesimo e al diciannovesimo secolo. Non perdere l’occasione di scattare delle splendide foto quando visiti il centro storico.

Il Castello di Gjirokastra

Il castello è situato in cima alla collina ed è visibile da ogni punto della città vecchia. È il secondo castello più grande dell’intera penisola balcanica e la costruzione più grande del centro storico di Argirocastro, risalente al IV secolo a.C.

Dalla fortezza che domina la pianura sottostante, si può godere di una vista spettacolare sulla città e sulla valle.

Al suo interno si trova il Museo delle Armi, dove sono conservati cannoni della Seconda Guerra Mondiale, armi tradizionali che abbracciano un lungo periodo storico e un aereo americano abbattuto durante il regime comunista.

Il castello è anche sede del Festival Nazionale del Folklore, uno dei più importanti eventi culturali dell’Albania. Il bellissimo palcoscenico del festival si trova sul cortile, all’interno della fortezza, e le alte montagne circostanti creano un meraviglioso sfondo. L’evento si svolge ogni cinque anni e mette in mostra costumi tradizionali, danze, musica e canzoni di tutte le regioni dell’Albania.

Il prezzo d’ingresso è di 200 leke (1,60 €).

Il Museo Etnografico

Il Museo Etnografico è situato a Palorto, il quartiere meglio conservato della città vecchia di Argirocastro. Il museo sorge sul sito della casa di Enver Hoxha, dittatore comunista d’Albania dal 1944 al 1985. L’edificio del museo fu costruito nel 1966 dopo che la casa originale fu distrutta da un incendio.

La casa ha quattro piani, che sono tutti aperti al pubblico. Le camere sono decorate con numerosi articoli per la casa, costumi popolari e manufatti culturali tipici di una ricca famiglia di mercanti di Gjirokastra o di amministratori ottomani che vivevano nell’Ottocento.

Il museo etnografico è aperto tutto l’anno:

  • da aprile a settembre dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00 tutti i giorni.
  • da ottobre a marzo dalle 08:00 alle 16:00.

Il biglietto d’entrata è di 200 Leke (1.60 €).

Indirizzo: Rruga Hysen Hoxha, N.3

Zekate House

L’edificio assolutamente da vedere a Argirocastro è senza dubbio la Zekate House, una maestosa casa a tre piani con torri gemelle e una facciata a doppia arcata. Questo incantevole edificio, con splendidi interni, corridoi e sale, risale al 1800 ed è uno degli esempi più affascinanti di una casa di epoca ottomana nella penisola balcanica.

Gjirokastër – Zekate House 04 – interior
L’interno della casa Zekate a Gjirokastra
Una caratteristica speciale della casa sono i soffitti in legno intagliato e la caratteristica camera degli ospiti. Dal balcone in legno al terzo piano, si può godere di una vista impressionante di Gjirokastra.

Indirizzo: Rruga Bashkim Kokona, Argirocastro, Albania

Skënduli House

Skender Skenduli, un altro ricco proprietario terriero, costruì la sua casa nel 1823 durante il più prospero periodo di Argirocastro. La casa ha due cortili ed è unica per avere una scala interna ed una esterna.

Le 46 ciminiere della casa, le numerose decorazioni in legno dei  soffitti, indicano la ricchezza della famiglia Skënduli e conferiscono un valore irripetibile alla casa. Il gran numero di feritoie e le raffinate serrature delle porte principali testimoniano la sua funzione difensiva.

È aperta ai visitatori; non ci sono orari di apertura esatti. Un membro della famiglia apparirà sempre per guidarti all’interno.

L’ingresso è di 200 Leke (1.60€).

Casa Babameto

La Casa Babameto è un’elegante casa situata nel cuore del Bazaar. In realtà è composta da due edifici, datati 1885 e 1887, che ospitano rami separati di una famiglia. La simmetria esterna non si ripete dentro.

Aperto al pubblico, è usato come un buon esempio di rivitalizzazione e uso moderno di una tipica casa di Gjirokastra. Babameto funge da Centro per la cultura ed eventi turistici, nonché come una struttura ricettiva e un ostello.

Ingresso: gratuito (si può dare un piccolo contributo se si desidera)

Il tunnel della guerra fredda

Il cosiddetto Tunnel della Guerra Fredda fu costruito alla fine degli anni ’70 per proteggere la leadership comunista locale. Sta diventando una delle attrazioni più famose da vedere a Argirocastro e nell’intero paese aperta al pubblico durante il 2014.

Questo sistema sotterraneo situato sotto il castello è stato pensato per sopravvivere a un attacco nucleare e riflette la mentalità dell’isolamento dell’Albania durante il periodo comunista.

Per prenotare un tour o per ricevere informazioni riguardo al tunnel si può chiedere all’Info Point di Piazza Çerciz.

Altre attrazioni da vedere a Argirocastro

  • Si possono visitare anche le case di Kadare e Fico.
  • Il centro artigianale “GjiroArt” (GJA), un centro per la formazione e la produzione di arti e mestieri. Qui puoi vedere gli artigiani locali al lavoro e comprare souvenir fatti a mano.
  • La moschea del Bazaar è l’unica moschea sopravvissuta alla campagna antireligiosa del 1967.
  • La chiesa di San Sotiri fu costruita nel 1784. Il suo interno fu gravemente danneggiato dai comunisti.
  • Fuori dal castello, sul passo che conduce al quartiere di Dunavat, si possono ancora vedere resti dell’Acquedotto di Ali Pasha.

Cosa visitare nei dintorni

Si possono visitare i siti archeologici di Sofratika (sede di un antico teatro e bagni), KardhiqiPaleokasterLabove (sede di una delle più antiche chiese ortodosse esistenti nei Balcani), la città illirica di Antigone a circa 6 km a est di Gjirokaster.

Il Parco di Viroi (Parku i Viroit) è un parco che comprende il lago Viroi e le colline circostanti, situato a 2 km a nord di Argirocastro lungo la SH4.

La sorgente Occhio Azzurro è un fenomeno naturale unico a livello europeo. E’ una sorgente fiabesca situata nel sud dell’Albania, vicino alla città di Saranda. Merita una visita non solo la sorgente turchese, le cui acque sgorgano direttamente dal sottosuolo, ma anche la natura circostante e la foresta.

Come arrivare ad Argirocastro

La città si trova a circa 250 km da Tirana lungo la strada statale, a 20 km dal confine con la Grecia, e a 60 km dalla città balneare di Saranda.

La stazione principale degli autobus e dei minibus di Gjirokaster si trova all’ingresso della città, nell’angolo nord-ovest, dove il viale principale della città interseca la Strada Nazionale. Da qui è possibile prendere gli autobus diretti verso Tirana, Valona, ​​Fier, Berat, Tepelene, Korce, Permet e gli autobus diretti a sud verso Saranda.

Presso gli uffici delle agenzie di autobus private, che si trovano intorno all’incrocio, potete trovare i biglietti per gli autobus internazionali diretti a Ioannina e Atene, in Grecia. Una navetta per il valico della frontiera con la Grecia passa più volte al giorno.

Gli autobus Saranda – Argirocastro (300 leke) partono ogni giorno e si fermano ad Argirocastro in fondo alla collina, sulla Strada Nazionale. Se arrivate in autobus, potete prendere un taxi (200 leke) per raggiungere facilmente il vostro hotel.

Autobus e minibus partono verso Tirana (1000 leke) ogni ora dalle 7:00 alle 12:00, poi c’è un autobus alle 14:30 e un autobus notturno parte alle 23:00 (arriva a Tirana alle 5:45 vicino a Piazza Skanderbeg).

Informazioni sui trasporti e altre informazioni sul turismo sono disponibili presso il Centro informazioni turistiche (TIC), situato nella città vecchia, sul lato sinistro della strada che conduce verso il castello.

Come muoversi in città

Argirocastro può essere diviso in due zone ben distinte, la parte storica in cima alla collina e la nuova città nella valle sottostante. Camminando ci si può arrivare praticamente ovunque se si riesce a gestire le ripide strade acciottolate.

I taxi sono economici e c’è un autobus pubblico che collega la città vecchia e la città nuova per circa 30 leke.

Dalla rotatoria al centro della città è facile raggiungere la stazione degli autobus sulla Strada Nazionale: la strada è abbastanza facile, 10 minuti a piedi lungo il viale principale. I taxi faranno questo viaggio per circa 200 leke.

Dove dormire ad Argirocastro

Non perdere l’occasione di soggiornare in uno degli edifici tipici del luogo dove non solo la struttura ma anche l’arredamento interno ti faranno tornare indietro nel tempo. Per saperne di più puoi leggere l’articolo dedicato a dove dormire a Argirocastro.

cosa-vedere-a-argirocastro
Cosa vedere a Argirocastro – By KreshnikToro (Own work) [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], via Wikimedia Commons

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.